Pinocchio è una delle fiabe più popolari al mondo, scritta dal grande scrittore italiano Carlo Collodi. Nel 1940, la Walt Disney Productions ha portato la storia sul grande schermo con un cartone animato che è diventato uno dei più classici e amati di tutti i tempi.

La nascita del cartone animato

L’idea di realizzare un cartone animato su Pinocchio nacque già nel 1930, quando Walt Disney iniziò a pensare a un modo per adattare la fiaba per il cinema. Tuttavia, i primi tentativi di produzione furono abbandonati a causa della mancanza di tecnologia e risorse.

Fu solo nel 1937, dopo il successo de La bella addormentata nel bosco, che Disney riprese l’idea di Pinocchio. Il progetto fu affidato a Ben Sharpsteen, che aveva già diretto Biancaneve e i sette nani.

Lo sviluppo del cartone animato

La produzione di Pinocchio fu un processo lungo e impegnativo. I disegnatori e gli animatori della Disney dovettero lavorare duramente per dare vita ai personaggi e alle ambientazioni della fiaba.

Un particolare problema fu rappresentato dalle dimensioni del burattino Pinocchio. I disegnatori dovettero trovare un modo per renderlo sia realistico che espressivo. Alla fine, si optò per un design che lo rendesse un po’ goffo e maldestro, ma allo stesso tempo simpatico e affascinante.

Le riproduzioni del cartone animato

Il cartone animato Pinocchio è stato riprodotto diverse volte nel corso degli anni. Nel 1972, la RAI ha prodotto una versione televisiva che è stata trasmessa in Italia e in altri paesi del mondo.

Nel 2002 Roberto Benigni dirige e interpreta un film live-action dedicato alla fiaba di Pinocchio di Carlo Collodi. Il film, che è stato un grande successo di pubblico e critica, è un’interpretazione personale e nostalgica della storia del burattino che sogna di diventare un bambino vero.

Benigni si cala nei panni di Pinocchio con un’intensità e una passione che trasmettono al pubblico tutta la sua empatia per il personaggio. Il suo Pinocchio è un burattino ingenuo e coccolone, ma anche un po’ testardo e ribelle. Benigni riesce a rendere perfettamente le sue contraddizioni, rendendolo un personaggio a cui è impossibile non affezionarsi.

Il film è anche un omaggio al cinema italiano del passato. Benigni, che è un grande appassionato di cinema, cita esplicitamente diversi film classici, come Ladri di biciclette di Vittorio De Sica e L’Avventura di Michelangelo Antonioni. Queste citazioni contribuiscono a creare un’atmosfera nostalgica e malinconica che si sposa perfettamente con la storia di Pinocchio. Il film è stato un grande successo di pubblico e critica. In Italia ha incassato oltre 100 milioni di euro, diventando il film italiano con il maggior incasso di tutti i tempi. Il film è stato anche accolto positivamente dalla critica, che ha elogiato la performance di Benigni, la regia nostalgica e l’atmosfera fiabesca.

Nel 2019, la Netflix ha prodotto una serie animata su Pinocchio, diretta da Matteo Garrone. Questa versione è stata realizzata in stop-motion e ha un tono più cupo e realistico rispetto alle versioni precedenti.

Curiosità

  • La produzione del cartone animato Pinocchio è durata cinque anni, dal 1937 al 1940.
  • Il budget del film è stato di circa due milioni di dollari, una cifra enorme per l’epoca.
  • Il cartone animato è stato realizzato con l’utilizzo di oltre 220.000 disegni e 1.200 sfondi.
  • La canzone When You Wish Upon a Star, che fa da colonna sonora al film, ha vinto l’Oscar per la migliore canzone originale nel 1941.

Premi

  • Premio Oscar per la migliore canzone originale (When You Wish Upon a Star)
  • National Board of Review Award per il miglior film d’animazione
  • Critics’ Choice Movie Award per il miglior film d’animazione

Il cartone animato Pinocchio è una storia di crescita e di responsabilità. Pinocchio è un burattino che sogna di diventare un bambino, ma per farlo deve imparare a comportarsi bene e a seguire le regole.

Nel corso della storia, Pinocchio commette diversi errori, ma alla fine riesce a imparare la lezione e a diventare un bambino vero. La morale della storia è che, con impegno e determinazione, è possibile superare le difficoltà e raggiungere i propri obiettivi.

In particolare, il cartone animato insegna ai bambini l’importanza di:

  • Essere onesti e sinceri
  • Essere responsabili delle proprie azioni
  • Seguire le regole
  • Aiudare gli altri

Questi sono valori importanti che possono aiutare i bambini a crescere e a diventare adulti responsabili.

CONDIVIDI