Newsletter
Video News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

CdV – Sabato prossimo Papa Francesco ripeterà a Lesbo il gesto compiuto a Lampedusa di lanciare in mare una corona di fiori per rendere omaggio alle vittime delle migrazioni. Lo stesso faranno insieme con lui – al porto dell'isola – il patriarca ecumenico Bartolomeo I e l'arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia Hieronimo. I tre leader religiosi recitano ciascuno una breve preghiera per le vittime delle migrazioni e dopo un minuto di silenzio riceveranno da tre bambini le corone che verranno lanciate in mare. 

Papa Francesco, Bartolomeo I e l'arcivescovo Hieronimo pranzeranno al Campo profughi di Lesbo in un container e saranno alla stessa tavola con 8 rifugiati siriani. Lo ha annunciato il portavoce della Santa Sede, padre federico Lombardi presentando il programma della visita che "sarà di natura strettamente umanitaria ed ecumenica, compiuta insieme dai tre leader cristiani: Papa Francesco, il patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo I, e l'arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia, Hieronimos. Per questo non ci saranno prese di posizione politiche".  

"Le autorita' greche – ha spiegato infine il gesuita – saranno presenti ma non faranno discorsi ufficiali. Il premier Tsipras accogliera' e salutera' il Papa all'arrivo e al congedo e sara' presente al campo dei rifugiati. Avra' all'aeroporto un colloquio di 20 minuti con il Papa ma non pronuncera' nessun intervento pubblico". (AGI) 

Flag Counter
Video Games