Arriva sulle nostre strade entro la fine dell’anno il nuovo e terzo  di . Si chiama  e va a completare l’offensiva del marchio spagnolo nel segmento dei crossover. La Seat Tarraco è un suv di dimensioni medio/grandi con la possibilità di ospitare sino a 7 persone a bordo. Lunga 474 cm (34 in più dell’Ateca), alta 1,66 metri, la Seat Tarraco è stata sviluppata a Martorell e verrà prodotta in Germania a Wolfsburg.

Il design è molto innovativo rispetto alle recenti vetture di Casa Seat. Tutta nuova la parte frontale con un’inedita mascherina, per il retrotreno una lunga fascia luminosa a LED unisce i due fanali come nelle audi e nelle Porsche. Inizialmente la Seat Tarraco sarà offerta negli allestimenti Style ed X-Cellence e contribuirà a dare un ulteriore slancio alle vendite del brand. Per il 2018 Seat punta ad avvicinare le 600.000 unità consegnate(quasi un + 28% per quest’anno). Più in là potrebbe debuttare anche una versione sportiva con marchio Cupra e oltre 350 CV. Ecco il primo video promo della nuova Seat Tarraco:

Sotto l’aspetto motoristico sulla Seat tarraco ci saranno inizialmente motori benzina ed a gasolio. Due le varianti TSI. Il più piccolo quattro cilindri 1.5 TSI da 150 CV con trazione anteriore e cambio manuale a sei rapporti più potente 2.0 da 190 CV con cambio DSG 7 rapporti e trazione integrale 4Drive. Per i diesel c’è il 2.0 TDI nelle varianti da 150 e 190 CV. La versione meno potente sarà abbinata a cambio manuale a 6 marce ed alla trazione anteriore, oppure all’automatico DSG a 7 rapporti ed alla trazione integrale. Per la versione da 190 CV disponibile trazione integrale e DSG di serie. Più avanti, presumibilmente da metà-fine 2019, arriverà anche la tecnologia ibrida. Probabilmente la Tarraco sarà dotata di impianto a 48 V e di motorizzazione ibrida plug-in. Non si esclude anche una variante a metano, magari con 170 CV come quella disponibile oggi sull’Audi A4..

Tanta sicurezza e tecnologia a bordo della Seat Tarraco. Di serie troviamo il Lane Assist, il Front Assist con rilevamento di pedoni e ciclisti, la chiamata di sicurezza automatica (eCall), il Pre-Crash Assist ed il Rollover Detection . Opzionalmente si possono avere i dispositivi Blind Spot Detection, Traffic Sign Recognition, Traffic Jam Assist, ACC (Adaptive Cruise Control), Light Assist ed anche Emergency Assist.

Su questo suv troveremo anche il Virtual Cockpit con schermo da 10,25″ che consente al conducente di avere informazioni personalizzate sulla vettura, navigazione e quant’altro. Inoltre sulla console centrale ci sarà un secondo schermo da 8″ tramite cui si può accedere alle diverse opzioni di connettività offerte tra cui anche la funzione Gesture Control abbinata al sistema di navigazione Navigation Plus 8”. Otto le tinte a scelta per la carrozzeria della vettura: Dark Camouflage, Bianco Oryx, Argento Reflex, Blu Atlantic, Grigio Indium, Beige Titanium, Deep Black e Grigio Urano. Prime consegne dalla fine dell’anno con prezzo d’attacco indicativo di circa 30.000 euro.

 

Fonte:motori.news

CONDIVIDI