Newsletter
Video News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Milano – Si chiama Tavolo editori radio (Ter) ed e' una srl nata con l'obiettivo di rappresentare in modo unitario emittenti radiofoniche pubbliche e private, locali e nazionali. La societa', costituita ufficialmente il primo aprile scorso, ha riunito oggi per la prima volta il consiglio di amministrazione per avviare i lavori. Il primo obiettivo, dichiarano i vertici, sara' realizzare "gia' nel 2017" una ricerca che misuri gli ascolti del sistema su tutte le piattaforme di trasmissione, in maniera "oggettiva e imparziale". Ter sara' presieduta almeno per un triennio da Nicola Sinisi, direttore di Radio Rai; con lui altri 16 consiglieri di amministrazione e un comitato tecnico composto da 16 persone, tutte espressione degli associati. Il capitale sociale della srl e' di 110 mila euro, suddiviso per il 70% fra le antenne nazionali e per il restante 30% tra associazioni che rappresentano emittenti locali presenti in almeno 13 regioni e con una media di almeno 5 milioni di ascoltatori al giorno. La fetta piu' consistente fa capo alla Rai, che ha contribuito con circa 17 mila euro al capitale sociale. (AGI)Inviato da iPad Mi3/Car

Cassino - Stava dormendo quando si e' trovato davanti un ladro. Hanno iniziato a discutere e il malvivente nel cercare la fuga e' uscito sul balcone dove ha continuato a prendere le botte del padrone di casa. Poi, forse una disgrazia, lo stesso ladro e' volato giu'. Un furto finito in tragedia quello che un giovane di 30 anni italiano stava cercando di mettere a segno in un'abitazione di via Po n. 6 a Cassino. E' salito al primo piano attraverso alcuni alberi e credendo di poter rubare ha iniziato a frugare nelle stanze quando si e' trovato davanti il padrone di casa, un uomo di nazionalita' cinese. Urla, botte e poi il tentativo di fuga verso il balcone che pero' e' finito con un volo di oltre cinque metri. Il ladro e' stato trasportato presso il pronto soccorso di Cassino in gravi condizioni mentre i carabinieri stanno ascoltando sia il padrone di casa che alcuni testimoni che hanno assistito alla scena. (AGI) 

Roma – Temporali-flash oggi al Nord Italia, senza scalfire piu' di tanto l'alta pressione africana. Lo riferisce il sito iLMeteo.it, secondo cui dal pomeriggio e dalla sera temporali veloci potrebbero interessare gran parte dei settori a Nord del Po. Temporali che potrebbero essere accompagnati anche da grandine. Attenzione a Milano, Bergamo, Como, Brescia, Vicenza, il lago di Garda, Treviso, Padova e infine il Friuli Venezia Giulia, mentre altrove il bel tempo sara' prevalente, specie al Sud dove si toccheranno valori massimi della temperatura fino a 34 gradi sulle zone interne della Sicilia. E' previsto che la tempesta di caldo – denominata 'Hot Storm' – che sta interessando il Sud registri una breve pausa tra domani e venerdi' con un leggero calo termico. Dal week end, poi, nuovo aumento delle temperature e alta pressione africana che si estendera' al Nord. Nel corso del week end il caldo africano tornera' a farsi sentire con temperature in aumento graduale su tutta Italia e valori estivi al Sud dove i 30/32 gradi saranno di routine. Previsione che andra' avanti almeno fino a mercoledi' 20 con valori tra i 5 e i 7 gradi sopra la media del periodo. Da giovedi' 21 il tempo subira' un nuovo cambiamento per l'arrivo di una perturbazione atlantica. (AGI) .

CdV - Nel 2020 – per la prima volta nella storia – in Europa il numero di persone over 60 sara' maggiore di quello dei bambini di eta' inferiore ai 5 anni. Entro il 2050 la popolazione con eta' superiore ai 60 anni passera' dagli attuali 841 milioni a circa 2 miliardi e l'80% di essi vivra' con un reddito medio o basso. I dati epidemiologici mondiali mostrano che le patologie croniche sono sempre piu' diffuse e le stime recenti indicano, ad esempio, che il numero di persone affette da demenza senile aumentera' dai 44 milioni di oggi a 135 milioni entro il 2050. Lo sottolinea "Dossier Invecchiamento Attivo" , il primo studio prodotto dal Centro Studi di "50&Piu'", l'associazione di ultracinquantenni aderente a Confcommercio-Imprese per l'Italia che conta 330 mila iscritti. Lo studio afferma la necessita' di spostare l'obiettivo "invecchiamento della popolazione" dal nodo quantitativo (quanti stanno invecchiando?) a quello qualitativo (come stanno invecchiando?). (AGI)

Palermo - E' in coma farmacologico un alunno dodicenne della scuola media "Cipolla" di Palermo. Ieri era in gita a Caltagirone insieme ai suoi compagni, quando e' caduto dalla famosa scalinata, tra le attrattive turistiche del territorio per le sue ceramiche. Dopo le prime cure nell'ospedale Calatino, a causa dell'aggravarsi delle sue condizioni, il ragazzo e' stato trasferito in elisoccorso al Trauma Center di 'Villa Sofia' a Palermo, dove e' giunto poco prima della mezzanotte e dove e' stata accertata l'emorragia celebrale la cui consistenza non sarebbe estesa. La prognosi e' riservata. Sull'episodio indaga la polizia.

Il ragazzo stamane e' stato successivamente trasferito al reparto di Neurorianimazione dell'ospedale 'Civico'. Gli accertamenti hanno rilevato, spiegano fonti ospedaliere, "piccole emorragie diffuse". Accertata anche la frattura della mandibola. Il dodicenne e' tenuto sotto stretto controllo per monitorare l'evoluzione delle sue condizioni

(AGI)

Roma - Temporali-flash oggi al Nord Italia, senza scalfire piu' di tanto l'alta pressione africana. Lo riferisce il sito iLMeteo.it, secondo cui dal pomeriggio e dalla sera temporali veloci potrebbero interessare gran parte dei settori a Nord del Po. Temporali che potrebbero essere accompagnati anche da grandine. Attenzione a Milano, Bergamo, Como, Brescia, Vicenza, il lago di Garda, Treviso, Padova e infine il Friuli Venezia Giulia, mentre altrove il bel tempo sara' prevalente, specie al Sud dove si toccheranno valori massimi della temperatura fino a 34 gradi sulle zone interne della Sicilia. E' previsto che la tempesta di caldo – denominata 'Hot Storm' – che sta interessando il Sud registri una breve pausa tra domani e venerdi' con un leggero calo termico. Dal week end, poi, nuovo aumento delle temperature e alta pressione africana che si estendera' al Nord. Nel corso del week end il caldo africano tornera' a farsi sentire con temperature in aumento graduale su tutta Italia e valori estivi al Sud dove i 30/32 gradi saranno di routine. Previsione che andra' avanti almeno fino a mercoledi' 20 con valori tra i 5 e i 7 gradi sopra la media del periodo. Da giovedi' 21 il tempo subira' un nuovo cambiamento per l'arrivo di una perturbazione atlantica. (AGI) 

CdV – A Lesbo "il principale campo per rifugiati e immigrati è ora un 'centro chiuso', il che significa che i rifugiati e gli immigrati non sono autorizzati ad andarsene". Lo denuncia una nota di Caritas Internationalis. "Visto il recente quanto controverso accordo Ue che prevede il respingimento in Turchia dei migranti che sbarcano sulle sponde della Grecia, la visita del Pontefice non potrebbe giungere in un momento migliore, tenuto conto che detto accordo contravviene al dettato della legge internazionale nonché vìola il principio di non-respingimento delle persone bisognose di protezione", afferma invece il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati.

In un tempo in cui i respingimenti sembrano essere la soluzione avanzata dall'Ue, ci auguriamo che la visita del Papa non rappresenti soltanto un segno di speranza per i rifugiati, ma costituisca uno stimolo concreto al governo greco e agli altri stati europei perché concretizzino nella pratica quella stessa speranza", spiega il gesuita Thomas H. Smolich, direttore internazionale del JRS, affermando che "per il futuro d'Europa i vari governi dovrebbero assicurare un reale accesso alla protezione a tutti i rifugiati, indipendentemente dalla loro nazionalità; non porre in detenzione, semmai riservare una speciale attenzione alle necessità delle persone particolarmente a rischio, come i minori non accompagnati in transito; ed esaminare le pratiche dei richiedenti asilo su base individuale". "Papa Francesco – sottolinea la Caritas Internationalis – si recherà sull'isola greca di Lesbo, sabato 16 aprile, e incontrerà rifugiati e migranti arrivati dalla Turchia via mare. Oltre un milione di persone hanno attraversato la Grecia lo scorso anno e 150.000 nel 2016, quasi la metà sono arrivate a Lesbo. La maggior parte fuggiva da guerre e povertà. Più del 55 per cento sono donne e bambini". "La visita papale – conclude la nota – avviene in un momento difficile per i rifugiati poichè questo mese, come previsto da un piano controverso, l'Unione Europea ha iniziato a rimandare i nuovi arrivati nella vicina Turchia". (AGI) 

Torino - C'e' incredulita' e tristezza tra i tanti giovani italiani che studiano e lavorano a Ginevra, dopo l'omicidio della dottoranda Valentina Tarallo, 29 anni, uccisa a colpi di spranga lunedi' sera mentre tornava a casa da un uomo che e' ancora in fuga. "Ho appreso la notizia dai siti italiani – racconta Leonardo, 33 anni, che da qualche anno, dopo essersi laureato a Torino, lavora e vive a Ginevra – Abito poco distante dalla via in cui e' avvenuta l'aggressione, e' la zona degli ospedali, isolata ma comunque non lontana dal centro e abbastanza tranquilla. Purtroppo queste cose capitano ovunque, e' molto triste". Anche Valentina, cosi' come tanti giovani torinesi a Ginevra, si era iscritta a un gruppo di car pooling "Dal Cern a Torino" per ammortizzare i costi del viaggio verso casa. "L'ho portata io a Ginevra domenica sera, sono senza parole", scrive uno degli iscritti sulla mail comune. "Porca miseria, si' anche io ho portato Valentina piu' volte a Torino", la risposta di un altro utente. (AGI) 

Roma - "La mia assistita sta scontando, come è noto, una pena a sedici anni in seguito ad un omicidio preterintenzionale. è sottoposta ad una misura alternativa in questo momento alla semilibertà che è stata concessa dopo un periodo abbastanza lungo di detenzione, qualcosina in meno di nove anni. Si può parlare di un caso in cui il carcere ha lavorato al reinserimento nella società del condannato. Mi stupisce molto, infatti, la ragione dell'interesse mediatico, nel senso che ho visto dei commenti inappropriati. Io ricordo che per il fatto noto, per cui la mia assistita è stata condannata, è stata applicata una pena assai elevata. Era una persona incensurata con poco più di vent'anni". Carlo Testa Piccolomini, legale di Doina Matei, la giovane romena che nell'aprile del 2007 uccise con un colpo di ombrello Vanessa Russo al termine di una banale lite in metropolitana a Roma, è intervenuto su Radio Cusano Campus in merito alla vicenda innescata dalla pubblicazione da parte della donna sul proprio profilo facebook di alcune sue foto. Il legale avanza il dubbio che la sua assistita sia vittima di razzismo: "Spererei di no, però purtroppo la realtà mi spinge spesso a pensare diversamente. Potrei portarvi innumerevoli esempi di fatti identici di miei assistiti imputati e condannati per delitti molto più gravi a cui quasi sempre vengono concesse le attenuanti generiche, io non so se nel caso di Doina influisca la nazionalità, ma il clamore mediatico all'epoca non ha influito positivamente sull'esito del processo, il trattamento sanzionatorio nei suoi confronti è stato assolutamente spropositato. 

Avvocato Marazzita: semilibertà sospesa per un "paccato di vanità"

"A breve discuteremo dell'affidamento in prova, che abbiamo chiesto – ha spiegato il legale – è una misura alternativa per gli ultimi pochi anni che le restano da scontare ed è una misura ancor meno afflittiva, che le consentirebbe di restare anche di notte fuori dal carcere. Doina nel corso di questi quasi dieci anni è cambiata moltissimo, l'esperienza fortissima del fatto in sè e del carcere ha comportato sulla ragazza una maturazione importante. All'epoca era giovanissima, c'è stata una maturazione importante anche in termini di recupero. Lei è pentita, l'ha sempre detto fin dal primo momento, ha espresso il dolore per il fatto gravissimo che ha colpito una sua coetanea. Non vi era alcuna volontà, nè diretta nè indiretta, di cagionare l'evento legale che poi si è verificato".

La donna dice che vuole rifarsi una vita: "Io l'ho sentita in questi giorni – ha commentato l'avvocato Testa Piccolomini – Non si spiega l'attenzione mediatica a distanza di anni per l'apertura di un profilo social con delle foto in cui viene vista nella quotidianità. Se è un pò preoccupata che qualcuno possa darle fastidio? No, ma è meravigliata di tutta questa attenzione, è la prima che non vede l'ora che si spengano i riflettori su questa storia. Lei è ben consapevole del percorso che ha avviato da tempo e che sta portando avanti". "Doina – conclude – sta pagando il suo debito con la giustizia, vuole ricominciare a vivere quanto prima, normalmente e nell'anonimato". (AGI)

Lilla (Francia) – Nel nord della Francia otto clandestini eritrei sono stati trovati nascosti in un camion-frigorifero a Saint-Omer, circa 25 chilometri a sud-est di Calais, da dove presumibilmente intendevano cercare di raggiungere la Gran Bretagna: lo hanno riferito fonti della Prefettura del dipartimento del Passo di Calais, secondo cui tutti tranne uno sono minorenni, sebbene di eta' superiore ai 15 anni. Tratti in salvo, sono stati affidati alla ong 'France Terre 'Asile' per essere trasferiti in un centro di accoglienza giovanile. In circostanze analoghe l'altroieri erano stati soccorsi tredici migranti iraniani, e il giorno prima una cittadina afghana insieme al figlio .

Flag Counter
Video Games